Perché aprire una società in Delaware Published by italiancpafirms on maggio 29, 2017

29
Novembre 2019
  • DI: italiancpafirms
  • ETICHETTA: USA
  • 01 COMMENTO

Sono molte le ragioni che spingono sempre più imprenditori ad aprire una società in Delaware, soprattutto società estere che desiderano espandersi negli USA.

Vediamone alcune.

 

Il contesto giuridico in Delaware è particolarmente adatto per società e investitori.

Esiste un sistema giudiziario separato, Court of Chancery, dotato di specifica formazione giuridico-commerciale e le cui norme influenzano le decisioni della Corte Suprema. Davvero un grande vantaggio quando si ha a che fare con problemi in questo campo.

In Delaware si ha una burocrazia più snella adatta a creare nuove società in modo rapido. A volte è possibile convertire una LLC in una C-corp semplicemente con la presentazione di relativa domanda allo stato e all’IRS (agenzia entrate statunitense).

Il sistema fiscale è particolarmente favorevole. Le transazioni commerciali non sono tassate. Non si applica alcuna imposta sul valore aggiunto e non ci sono imposte sul reddito delle persone fisiche.

In alcuni casi viene applicate una tassa di proprietà immobiliare, ma è più bassa rispetto agli altri stati. Non ci sono imposte di successione.

Inoltre il Delaware non applica imposte societarie su interessi o altri proventi finanziari guadagnati da imprese di partecipazione.

Formare una società in Delaware risulta particolarmente indicato per:

• cittadini o residenti non americani che desiderano espandersi nel mercato statunitense
• società con un alto tasso di mobilità
• società quotate in borsa
• società che stanno per essere quotate in borsa

Da un punto di vista legale e fiscale, lo stato del Delaware rende più semplice la creazione e la gestione di nuove società ma potrebbe non essere la soluzione migliore per piccole start-up che si trovano nei primi stadi della loro attività.

Anche se creano la società in Delaware, devono obbligatoriamente registrarsi come entità estera anche nel loro stato di residenza, dove svolgono affari.

Pertanto, risparmierebbero tempo e risorse grazie alla burocrazia più leggera in Delaware ma dovrebbero comunque investirne nel loro stato di residenza. Inoltre dovrebbero anche occuparsi di tutti gli adempimenti richiesti dalle leggi di entrambi gli stati. Nel loro stato di residenza, sarebbero inoltre soggetti a imposizione fiscale.

Un’altra considerazione da fare è che ovviamente necessiterebbero di assistenza per formare la società in Delaware, e questo significherebbe dover sopportare costi da pagare all’agente abilitato a farlo. Specialmente nelle fasi di avvio dell’attività, le risorse possono essere limitate, ecco perché le start-up dovrebbero valutare attentamente l’opzione di formare una società in Delaware, scegliendo eventualmente di farlo quando saranno cresciuti oppure quando riceveranno capitali esterni.

Gli investitori Italiani che si trovano a dover scegliere la tipologia di società da aprire, devono considerare alcune differenze di base.

LLC (Limited Liability Company)
Questo tipo di società solitamente richiede meno procedure e burocrazia e la contabilità è più semplice rispetto a quella di una C-corporation o S-corporation.

I soci sono protetti dalla responsabilità personale.

Si Evita la doppia tassazione. La LLC non è tassata come entità, i soci dichiarano i loro guadagni nelle loro dichiarazioni individuali delle tasse.

La LLC non può avere azionisti, pertanto non è la scelta migliore se i piani della società includono investitori esterni.

Inoltre ci sono alcuni tipi di investitori la cui struttura non permette di investire in una LLC. In questo caso, la C-Corp sarebbe sicuramente una soluzione migliore.

CORPORATION
Sia la C-corp che la S-corp sono persone giuridiche distinte e offrono una protezione limitata della responsabilità personale.

Entrambe possono avere azionisti, amministratori, funzionari e seguono medesime formalità societarie e adempimenti (assemblee soci, reports annuali, statuto, diritti annuali).

La differenza principale consiste nel fatto che le S-corp hanno una unica tipologia di azioni e hanno restrizioni riguardo alla proprietà: non possono avere più di 100 azionisti e non possono appartenere a società di tipo LLC, C-corp, altre S-corp o partnerships.
Gli azionisti devono essere cittadini/residenti statunitensi.

Le C-corp sono persone giuridiche imponibili separatamente – effettuano una dichiarazione dei redditi aziendale e pagano le tasse a livello societario.

Quando il reddito societario viene distribuito sotto forma di dividendi, questi vengono considerati reddito personale, quindi può essere applicate una doppia tassazione.

Le S-corp invece, presentano una dichiarazione informativa dei redditi a livello federale ma non pagano tasse a livello societario. Gli utili o perdite della società vengono riportate nelle singole dichiarazioni dei redditi personali dei singoli proprietari.

Quindi, ricapitolando, la LLC è probabilmente la modalità più semplice per iniziare. E successivamente, quando l’attività cresce, può essere utile convertirla in una S-corp o C-corp, tenendo sempre in considerazione che questa ultima offre maggiore flessibilità se ci sono piani di espandere la proprietà oppure vendere.

In ogni caso, ci sono moltissimi fattori da valutare quando si decide di formare una società in un paese estero.
Il nostro consiglio è sempre quello di affidarsi a professionisti esperti in grado di aiutare a chiarire e dissipare dubbi suggerendo le migliori soluzioni basate sulle single esigenze.

I nostri studi sono come sempre a vostra disposizione per approfondire l’argomento, contattateci.

Categories: Novità

© Copyright 2019 italiancpafirms | Tutti i diritti riservati.