6 Steps Per Avere Successo Nei Mercati Internazionali. Published by cpa_admin on aprile 18, 2017

18
Novembre 2019
  • DI: italiancpafirms
  • ETICHETTA: DOCUMENTI, AFFARI, IMPOSTE
  • 01 COMMENTO

Se aspiri a far crescere la tua azienda a livello internazionale ci sono varie riflessioni da fare per aiutarti a partire col piede giusto.
Vediamone alcune.

1. Atteggiamento

E’ necessario essere consapevoli di dover affrontare situazioni sconosciute dove dovremo adattarci non solo alle differenze fiscali e legali, ma anche culturali.


Per condurre affari con clienti a decine di migliaia di km di distanza che possiedono una cultura diversa dalla tua, occorrono oltre alle immancabili buone maniere, anche modalità di comunicazione adatte e molta sensibilità culturale.
Imparare gli usi e costumi di un altro popolo aiuta a capire meglio i bisogni dell’altro e a comunicare efficacemente. Ricorda che il rapporto umano è sempre importantissimo. Abbiamo a disposizione email e Skype, ma quando se ne ha l’occasione, un incontro di persona aiuta tantissimo a costruire fiducia e rapporti durevoli. E fai molta attenzione al customer service non solo durante la negoziazione.  Assicurati che la merce gli venga consegnata puntualmente e in buone condizioni. Mantieni viva la relazione anche dopo.

2. Basi finanziarie

Assicurati di poter affrontare le spese per affacciarti a un mercato nuovo. Analizza le tue risorse disponibili (umane, materiali e finanziarie) per determinare in anticipo come gestirai economicamente le varie iniziative. Non è il caso di indebolire pericolosamente la tua struttura finanziaria per riuscire a vendere i tuoi prodotti oltreoceano. Nel dubbio, è meglio rimandare ad un momento successivo.

3. Tutti in azienda devono condividere il progetto

Sia che ci sia solo tu o molti dipendenti, tutti all’interno dell’azienda devono essere coinvolti.  Occorre il supporto e la collaborazione di tutte la parti che compongono la tua realtà: dal reparto produzione, al settore finanziario, a chi si occupa della promozione online, tutti devono conoscere e condividere questa visione.

4. Scelta del mercato e strategia

Soprattutto se sei agli inizi è auspicabile che tu scelga un mercato in cui è facile entrare, dove il governo promuove e appoggia il commercio internazionale, e ovviamente dove, in base alle tue ricerche, sai che ci sono potenziali clienti per il tuo prodotto.   Sviluppa una strategia per entrare che includa non solo esportazioni, ma anche joint ventures e alleanze strategiche.

5. Ricerche preliminari e localizzazione

Conduci le ricerche necessarie per capire i bisogni dei clienti del mercato e adatta i tuoi prodotti/servizi di conseguenza.
Stringi rapporti con trasportatori internazionali affidabili che si occuperanno del ritiro e consegna merce.
Raccogli informazioni anche riguardo a dazi e obbligazioni fiscali per te e per il tuo distributore. Potresti scoprire troppo tardi che i dazi sono così alti che è impossibile applicare prezzi competitivi rispetto alle aziende locali. Inoltre, prima di iniziare a vendere oltreoceano assicurati di conoscere le varie procedure per proteggere la proprietà intellettuale relativa ai tuoi prodotti o servizi.

6. Prezzi e pagamenti

Devi essere competitivo, ma soprattutto puntare sulla qualità.
I clienti testeranno vari prodotti oltre al tuo ma l’obiettivo è che tornino da te per via della qualità superiore, e non perché il tuo prezzo è il più basso. Verifica con il commercialista e il tuo istituto bancario quali metodi di pagamento siano più adatti e le varie modalità, anche pratiche, in modo da essere pronto a proporli e spiegarli al cliente durante la negoziazione.

Valuta con attenzione tutte queste considerazioni. Ti aiuterà a creare una strategia adatta a questo tipo di operazioni.

I nostri studi sono come sempre a tua disposizione per approfondire l’argomento.

Categories: Novità

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

tets:
comment
© Copyright 2019 italiancpafirms | Tutti i diritti riservati.