L’importanza delle fiere internazionali Published by italiancpafirms on novembre 24, 2016

24
Novembre 2019
  • DI: italiancpafirms
  • ETICHETTA: DOCUMENTI, AFFARI, IMPOSTE
  • 01 COMMENTO

La partecipazione a fiere internazionali è un elemento importante all’interno del progetto di internazionalizzazione dell’impresa.

Nell’era di internet e delle nuove tecnologie, rappresenta ancora un’importante opportunità per le piccole e medie imprese che puntano ai mercati esteri.

 

Queste imprese, infatti, non hanno dimensioni (o budget) tali da giustificare una rete di vendita all’estero, ma possono beneficiare delle potenzialità offerte delle fiere internazionali, vediamo ad esempio quali:

  • Promuovere i propri prodotti o servizi.
  • Promuovere brand, immagine aziendale.
  • Relazionarsi direttamente con i vari operatori del mercato a cui ci si rivolge (potenziali clienti, esponenti della concorrenza, nuovi partner commerciali per future collaborazioni).
  • Mantenere e coltivare relazioni con eventuali clienti che si hanno già in loco.
  • Condurre ricerche di mercato. Essere a contatto diretto con i clienti consente di farsi un’idea più precisa riguardo a necessità e problematiche che il nostro cliente o potenziale cliente può avere.

I benefici quindi sono molteplici.

E’ importante però programmare per tempo e minuziosamente la partecipazione ad un evento fieristico prendendo in considerazioni vari aspetti:

  1. Una volta individuata la fiera a cui partecipare, è consigliabile conoscerla prima in qualità di visitatore. Questo permette di capire se l’evento è effettivamente coerente con la nostra azienda, i nostri prodotti e con il mercato che desideriamo raggiungere. Inoltre è bene consultare il catalogo delle fiere precedenti, per renderci conto di quali espositori potrebbero esserci.
  2. Definire gli obiettivi che vogliamo raggiungere (affermare l’immagine aziendale, promuovere nuovi prodotti, vendere).
  3. Selezionare i prodotti che si vogliono portare all’evento.
  4. Occuparsi della preparazione della documentazione promozionale e dimostrativa (brochures, cataloghi, documentazione tecnica, gadgets, ecc).
  5. Impostare la logistica per lo spostamento dei prodotti, del materiale promozionale, delle persone che saranno presenti in fiera (biglietti aerei, hotels, spostamento della merce).
  6. Preparare listini prezzi CIF impostati sulle destinazioni principali.
  7. Raccogliere tutte le informazioni relative alle formalità doganali e burocratiche richieste in fase di importazione dei prodotti nel paese scelto.
  8. Lanciare una campagna promozionale pre-evento, per avvisare quanti più contatti possibili della nostra presenza in fiera, invitando allo stand e annunciando eventualmente sconti in occasione dell’evento (inviti omaggio, comunicati stampa, annunci su riviste specializzate).
  9. Follow-up dopo la fiera. Mantenersi in contatto con i visitatori che abbiamo avuto. Verificare gli eventuali aspetti da migliorare relativamente al prodotto o alla sua commercializzazione.

Vale la pena ricordare inoltre che esistono anche finanziamenti agevolati destinati alle piccole e medie imprese finalizzati proprio a sostenere la partecipazione alle fiere sui mercati extra UE, per esempio questo sul sito del Ministero dello Sviluppo economico .

Per concludere, le fiere internazionali sono un’ottimo strumento ai fini dell’internazionalizzazione della propria impresa.

Sono un’elemento importante di cui si possono apprezzare molti benefici, ma devono comunque far parte di una strategia più complessa che riguarda l’azienda nella sua totalità.

I nostri studi sono a disposizione per approfondire l’argomento internazionalizzazione, contattateci e vediamo in quale modo possiamo esservi d’aiuto.

Categories: Novità

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

tets:
comment
© Copyright 2019 italiancpafirms | Tutti i diritti riservati.